MAC
La Coruña - Spagna
Museo Arte Contemporanea
Sistema Packaged
Anno 2016
 

REALIZZAZIONI

MAC MUSEO D'ARTE

Aria di Clivet al Museo de Arte Contemporaneo gas natural Union Fenosa (MAC) di La Coruña

Riaperto il 6 ottobre 2016 con l’inaugurazione della 14ª Mostra de Arte Gas Natural Fenosa, il Museo de Arte Contemporáneo Gas Natural Unión Fenosa (MAC), l’esposizione di riferimento in Spagna per l’arte moderna e luogo di incontro per artisti e appassionati di arte moderna grazie al vasto programma di mostre, conferenze, corsi e workshop per studenti e professionisti, rassegne cinematografiche, concerti che la struttura ospita.
Dal 25 luglio 2016 al 6 ottobre 2016 il museo è rimasto chiuso al pubblico per il rifacimento degli impianti di condizionamento.
 

L'Edificio

Struttura in cemento armato prefabbricato su due piani fuori terra


Il team
Committente Gas Natural Unión Fenosa
Progettista impianti: Airen Ingeniería
Direzione installazione: Airen ingeniería
Realizzazione installazione: Eulen

 

Riguardo a MAC

Il Museo d'Arte Contemporanea Gas Natural Fenosa è stato inaugurato nel 1995 come parte di un grande centro culturale della compagna energetica, che comprendeva anche un secondo museo dedicato all'energia
Negli ultimi 10 anni, quasi mezzo milione di persone sono passate attraverso le sue sale come visitatori o partecipanti delle varie giornaliere attività legate alla creatività.
Nel corso degli anni si è affermato come un luogo espositivo, ma anche come luogo di incontro per artisti, appassionati e pubblico, offrendo un ampio programma di laboratori culturali, educativi, sociali e artistici che comprendono mostre temporanee, convegni, workshop per studenti e professionisti. 
Il museo è impegnato anche nel campo del sociale, con un programma rivolto a persone con disabilità, che ha visto coinvolti più di 20.000 partecipanti.
 

La sfida

La principale esigenza di ordine impiantistico era il controllo e il mantenimento di livelli costanti di temperatura e umidità relativa anche durante l’orario di chiusura al pubblico, per permettere la conservazione ottimale delle opere d’arte.
Altro obiettivo era garantire il comfort dei visitatori indipendentemente dalle condizioni esterne e dall’affollamento della struttura.
Un’attenzione particolare doveva essere data al contenimento dei consumi energetici e quindi all’abbattimento dei costi di gestione.
Altra sfida era quella di terminare i lavori di ristrutturazione dell’impianto di climatizzazione entro il mese di settembre, quindi in due soli mesi, per permettere la riapertura del MAC in occasione dell’attesa esposizione annuale dedicata alle opere degli artisti contemporanei spagnoli.


L'impianto

Il controllo e il mantenimento di livelli costanti di temperatura e umidità relativa del museo è stato affidato ad un sistema rooftop Clivet composto da 4 pompe di calore aria-aria della serie SMARTPACK e 7 pompe di calore aria–aria della serie ClivetPACK, tutte dotate di sistema di filtrazione elettronica dell’aria, di recupero energetico termodinamico dell’energia contenuta nell’aria in espulsione e di Free-cooling entalpico.
Le pompe di calore mantengono le condizioni ambientali nei parametri necessari per la corretta conservazione delle opere d’arte: 
  • in inverno, temperatura ambiente di +19°C ±1°C, con umidità relativa del 50% ± 5%;
  • in estate, temperatura ambiente di +26°C ±1°C, con umidità relativa del 50% ± 5%.
Per evitare qualsiasi problematica in ordine alla conservazione delle opere e per garantire il massimo comfort dei visitatori, le unità sono dotate di sonde di controllo della concentrazione di CO2 in ambiente, in modo da regolare il rinnovo dell’aria a seconda dell’effettiva affluenza di pubblico.
L’intero impianto è controllato dal sistema di gestione e controllo Clivet P-MATIC, che monitora le condizioni ambientali delle diverse sale e attiva le unità rooftop solo dove e quando serve, abbattendo notevolmente i costi di gestione.
 

Il sistema

  • 4 Condizionatori autonomi di tipo rooftop aria-aria in versione pompa di calore reversibile SMARTPACK CKN-XHE
  • 7 Condizionatori autonomi di tipo rooftop aria-aria in versione pompa di calore reversibile ClivetPACK CSRN-XHE2 
  • 1 Sistema di Supervisione P-Matic Multiplex per la conduzione centralizzata dell’intero impianto di climatizzazione


I risultati

Il nuovo impianto di climatizzazione assicura il controllo e il mantenimento di livelli costanti di temperatura e umidità relativa sia durante l’apertura al pubblico che durante l’orario di chiusura, permettendo la conservazione ottimale delle opere d’arte.
Anche il comfort dei visitatori è massimo grazie all’azione combinata del sistema di supervisione e delle sonde di CO2 che variano i volumi dell’aria di rinnovo in funzione dell’affollamento delle diverse sale.
La decentralizzazione del sistema e accorgimenti tecnologici quali il recupero termodinamico e il freecooling aumentano l’efficienza generale del sistema, abbattendo i costi di gestione.
La costruzione packaged delle unità di climatizzazione Clivet, che escono dalla fabbrica già testate e dotate di tutti i principali componenti dell’impianto ha notevolmente semplificato le operazioni di installazione ed abbattuto quindi i tempi di realizzazione del nuovo impianto, permettendo di ridurre la chiusura del museo a due soli mesi e di riaprire le porte ai visitatori in tempo per l’inauguraizone della 14ª Mostra de Arte Gas Natural Fenosa.